Peppino DI CAPRI Stampa
Scritto da Domenico   

Peppino DI CAPRI al 1° Circolo di Pompei 

Il noto cantante Peppino Di Capri, mercoledì 3 c.m. è intervenuto nella manifestazione finale del 1° Circolo Didattico di Pompei “L.Leone”, riguardante il progetto sul Mediterraneo!

Gli alunni di varie classi si sono esibiti in canti e  balletti inerenti il progetto stesso!

In particolar modo gli alunni delle  classi seconde sono risultati i più ammirati ed applauditi per aver sfilato con vestitini di marinaretti ed aver danzato fra le finte onde del mare!

Il merito della riuscita di questa manifestazione è dovuto alla coordinatrice del progetto Mediterraneo, l’ins. Raffaelina Vitiello che si è impegnata moltissimo nella preparazione degli alunni delle classi seconde!

Ha profuso tante energie ed è riuscita a portare il noto cantante sul palco preparato nel cortile della scuola!

Verso le ore 11:00 accompagnato da autorità cittadine, tra cui il Sindaco, dott. Claudio D’alessio, è entrato nel cortile.

Di Capri, subito accolto dalla Dirigente Scolastica, dott.ssa Nadia Citarella; dopo poco il cantante veniva accompagnato sul palco  dall’ins. Domenico Farace, referente per le attività musicali!

Accolto dagli  applausi dei numerosi presenti interveniva, ringraziando tutti per la sua venuta a Pompei e per la stima che gli astanti gli stavano dimostrando!

Prendeva la parola il Sindaco che aveva parole di affetto, di cordialità e di stima per l’ospite ed ugualmente nell’intervento della Dirigente si notavano parole di affetto e di gratitudine e ringraziava il Di Capri per la partecipazione!

Alcuni brani, accompagnandosi al pianoforte, poi il brano “Favola blu” in uno col coro scolastico degli alunni delle classi quinte ed infine l’intramontabile “Champagne” in duetto col giovane e promettente cantante pompeiano, Alessandro D’Auria!

Al termine salutava il pubblico, e quando l’ins.Farace lo accompagnava all’auto che l’attendeva in cortile, molti presenti lo fermavano per l’autografo e per la foto di rito!

                                                                                      Per vedere le foto puoi farlo " qui "